• Il nostro store
Garrigue Rouge 2015
  • Garrigue Rouge 2015

Garrigue Rouge 2015

1200
Valutazione 

Nell'estremo nord della denominazione della Linguadoca, ai piedi dell’altopiano Cévennes, Château de Lascaux si estende su 45 ettari rubati dal loro ambiente naturale. Il clima è caratterizzato da influenze continentali e l’uvaggio maggiormente coltivato e il Sirah.

  • Security policy (edit with Customer reassurance module) Security policy (edit with Customer reassurance module)
  • Delivery policy (edit with Customer reassurance module) Delivery policy (edit with Customer reassurance module)
  • Return policy (edit with Customer reassurance module) Return policy (edit with Customer reassurance module)
Descrizione

Dettagli del prodotto
1200

Scheda tecnica

Zona di produzione
Vacquières - Languedoc
Denominazione
AOC Languedoc
Annata
2015
Vitigni
60% Syrah, 30% Grenache, 10% Mourvèdre
Alcol
13,5% vol.
Formato
0,75 L
Vini Bio
Rossi
Vinificazione
Vinificazione tradizionale con macerazione di 3 settimane.
Affinamento
In tini per 14 mesi prima dell'imbottigliamento.
Consumo ideale
Da 2017 a 2022
Temperatura di servizio
Temperatura tra 16ºC e 18ºC
Abbinamenti
Buffet freddo, salumeria, carni grigliate, pollame e formaggi in generale.
Giudizio di Maison del Vino
91/100
Tipologia
Rosso
Recensioni

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi la tua recensione

Garrigue Rouge 2015

Garrigue Rouge 2015

Nell'estremo nord della denominazione della Linguadoca, ai piedi dell’altopiano Cévennes, Château de Lascaux si estende su 45 ettari rubati dal loro ambiente naturale. Il clima è caratterizzato da influenze continentali e l’uvaggio maggiormente coltivato e il Sirah.

Scrivi la tua recensione
16 altri prodotti della stessa categoria:

Riferimento: 1039

Marca: Dominique Cornin

Pouilly-Fuissé "Les Chevrières" 2014 Magnum

Recensioni: 0

I vini di Dominique Cornin, sono come i bambini in una famiglia. Realizzati con uve Chardonnay, si assomigliano, ma hanno ciascuno la propria personalità. Sono come te, come me, a volte riservati o timidi, a volte seducenti ed autentici. Nel corso degli anni è il tempo che migliora le loro multiple sfaccettature.

Riferimento: 1101

Marca: Bodegas Viña Sastre

Roble 2015

Recensioni: 0

Roble è il vino più giovane di Bodegas Vina Sastre. Interamente prodotto da uva Tempranillo proveniente dai vitigni più giovani protetti dal clima continentale della Ribera del Duero e dalle pinete che li circondano.

Riferimento: 1181

Marca: Château de Lascaux

Domaine Cavalier Blanc 2016

Recensioni: 0

Domaine Cavalier è situato nei vigneti di Château de Lascaux. Costruito attorno ad un casale su un terreno che si estende su 25 ettari. Il blend da cui deriva questo vino è composta da Sauvignon, Roussanne e Marsanne e fornisce un'identità particolare lasciando esprimere il terroir.

Riferimento: 1088

Marca: Az. Agr. Fratelli Cigliuti

Barbaresco Vie Erte 2012

Recensioni: 0

Vie Erte rappresenta uno dei Cru dell'azienda. I Cru sono aree particolarmente vocate alla produzione di vini di alta qualità grazie alle caratteristiche del terreno, esposizione, microclima e altre piccole particolarità che unite alle precedenti permettono alle uve di maturare al meglio e quindi dare vita poi a grandi vini.

Riferimento: 0452

Marca: Grands Vins d'’Alsace Louis Sipp

Gewurztraminer Grand Cru "Osterberg" Vendanges Tardives 2006

Recensioni: 0

Gewurztraminer Grand Cru "Osterberg" Vendanges Tardives proviene da vigneti posti su pendii esposti ad est sud-est ad un'altitudine di 250-350 metri, con una pendenza moderata ed una eccellente copertura luminosa. Il Terroir è rinomato, già citato in documenti risalenti al medioevo quando i signori di Ribeauville possedevano questi vigneti.

Riferimento: 1207

Marca: Château de Lascaux

Les Nobles Pierres Rouge 2012 Magnum

Recensioni: 0

Nell'estremo nord della denominazione della Linguadoca, ai piedi dell’altopiano Cévennes, Château de Lascaux si estende su 45 ettari rubati dal loro ambiente naturale. Il clima è caratterizzato da influenze continentali e l’uvaggio maggiormente coltivato e il Syrah.

Seguici su Facebook